MAD For ITALY

MAD For ITALY If you love all things Italian then like us on our fb page, twitter www.twitter.com/MadForItaly or our site www.madforitaly.net [email protected]
(57)

We had an idea: to export the Italian culture and Italian products in a first digitally migration. We have created a sort of Ellis Island on line as an innovative platform with Italian original content, produced in English for the first time, in order to vividly narrate and show all the wonders of our country Italy. Not surprisingly, this project, an Italian network in English is the first and only of its kind and continues to be successful. You can also participate in our original Italian adventure! Mad For Italy En-It Network Project Www.MadForItaly.net The Web is full of Italian wonders narrated in English by millions of our fans. Our fellow Italian citizens have been waiting many years to build a bridge to connect the Made in Italy brands and their industries in the world. Today it is much easier to communicates and promote brands with the new video and web technologies, in particular with social aggregation on line. This is the first project promoted by a group of journalists, filmmakers, Web Engineers & Web Designers, hospitality-restaurant professionals, as well as many experts in the audiovisual production, in order to achieve an Italian channel in English in the United States. An Italian web communication platform and English-language programming was never thought of or created to export our culture and the Made in Italy brands. Our network is one of the largest archives of Italian culture ready to be translated and spread around the world. Our original content, and also revisited content available in our archives, will open doors to other cultures. Speaking the right language is the only way to spread clear and immediate messages. A team of professionals will feed the endless amounts of cultural content collected in the programming of this Network. Tourism and the taste will be the main themes, style and history also will be themes. Often Italian brands are incorrectly copied and badly imitated, but we can define all that is authentic Italian. Mad For Italy, is the first English platform to promote our Italian products and the Italian brand in the world, through dedicated programs, documentaries and revisited versions of our archival inventory. Stay in touch with us and be part of a great team promoting our culture, our brands and institutions in Italy and America. Leonardo Metalli CEO & Founder

Mission: We had an idea: to export the Italian culture and Italian products in a first digitally migration. We have created a sort of Ellis Island on line as an innovative platform with Italian original content, produced in English for the first time, in order to vividly narrate and show all the wonders of our country Italy. Not surprisingly, this project, an Italian network in English is the first and only of its kind and continues to be successful. You can also participate in our adventure!

05/10/2020
Visit Lazio

VOTIAMO CIVITA DI BAGNOREGIO E CONDIVIDIAMO

Il Lazio delle meraviglie a casa vostra!

Il contest virtuale sulla valorizzazione del patrimonio culturale della nostra regione ha le sue quattro semifinaliste.

Secondo voi chi vincerà tra Villa Adriana e Civita di Bagnoregio?

Avete 48 ore di tempo per esprimere la vostra preferenza!

Vi ricordiamo che la nostra iniziativa ha come finalità quella di far conoscere le meraviglie del nostro territorio. Le località in gara sono uniche nel loro genere.

I vostri voti faranno la differenza!

Martedì 12 maggio alle ore 12:00 inizierà la seconda semifinale tra Villa d’Este – Isole Pontine

Buon divertimento

#andratuttobene #laziodellemeraviglie

05/05/2020
Visit Lazio

Visit Lazio

Il Lazio delle Meraviglie a casa vostra. Il contest virtuale sulla valorizzazione del patrimonio culturale della nostra regione entra nel vivo.

Dopo un primo quarto di finale spumeggiante dove Villa Adriana ha avuto la meglio per soli 8 voti, oggi, a contendersi il secondo posto per le semifinali, ci sono il Colosseo e Civita di Bagnoregio.

Ricordiamo a tutti che la nostra iniziativa ha come finalità quella di far conoscere le meraviglie del nostro territorio. Non ci sarà un "vincitore" poiché ogni località ha qualcosa che la rende unica nel suo genere!

Ecco il calendario dei prossimi giorni

Mercoledì 6 maggio ore 12:00 Villa d'Este - Necropoli di Cerveteri
Venerdì 8 maggio ore 12:00 Isole Pontine - Greccio

Avete 48 ore di tempo per esprimere la vostra preferenza. Per farlo basterà cliccare sulla località che preferite ed il gioco è fatto 😉

#iorestoacasa #andratuttobene #laziodellemeraviglie

05/04/2020
Visit Lazio

Visit Lazio

Il Lazio delle Meraviglie a casa vostra. Il contest virtuale sulla valorizzazione del patrimonio culturale della nostra regione entra nel vivo.

Dopo un primo quarto di finale spumeggiante dove Villa Adriana ha avuto la meglio per soli 8 voti, oggi, a contendersi il secondo posto per le semifinali, ci sono il Colosseo e Civita di Bagnoregio.

Ricordiamo a tutti che la nostra iniziativa ha come finalità quella di far conoscere le meraviglie del nostro territorio. Non ci sarà un "vincitore" poiché ogni località ha qualcosa che la rende unica nel suo genere!

Ecco il calendario dei prossimi giorni

Mercoledì 6 maggio ore 12:00 Villa d'Este - Necropoli di Cerveteri
Venerdì 8 maggio ore 12:00 Isole Pontine - Greccio

Avete 48 ore di tempo per esprimere la vostra preferenza. Per farlo basterà cliccare sulla località che preferite ed il gioco è fatto 😉

#iorestoacasa #andratuttobene #laziodellemeraviglie

04/25/2020

Italian pride April 25 #italy #airforce ##pride #italian

04/24/2020

#music #pain #world

#alwaystogether #playing #music
04/23/2020

#alwaystogether #playing #music

Antonio Giordano "Stiamo attraversando una fase storica in cui tutto il mondo si trova ad affrontare un’emergenza sanita...
04/21/2020

Antonio Giordano "Stiamo attraversando una fase storica in cui tutto il mondo si trova ad affrontare un’emergenza sanitaria, oltre che socio-economica, che ha già cambiato e cambierà le nostre vite nel prossimo futuro. Di contro, sembra che la natura si stia riprendendo i suoi spazi ed è stato rilevato come i livelli di inquinamento siano diminuiti, soprattutto nelle grandi metropoli urbane, per gli effetti delle misure di lockdown intraprese dai governi di tutto il mondo"

Diamo il benvenuto sulla nostra pagina ad uno Scienziato di fama internazionale, con il quale avremo in futuro l'onore e il piacere di collaborare. Si tratta del Prof. Antonio Giordano , di origine napoletana ma trasferitosi ormai da molto tempo negli Stati Uniti, dove è direttore dello Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine della Temple University di Philadelphia, Sbarro Health Research Organization.
Iniziamo a conoscerlo meglio con questa piccola intervista.

-Professore, Lei è riconosciuto tra le migliori eccellenze italiane nella diagnosi e cura del cancro polmonare. Come e quando è nata questa passione per l’oncologia?

Senza dubbio ho ereditato questa passione da mio padre, il professor Giovan Giacomo Giordano, che ha sempre promosso l’etica della professione negli anni ottanta. Mio padre ha scoperto i gravissimi danni derivati dall’esposizione alle fibre di amianto – malattie dell’apparato respiratorio come l’asbestosi, il carcinoma polmonare, nonché il mesotelioma: grazie anche ai suoi studi l’amianto è stato messo fuori legge, in Italia, nel 1992. Da qui è nata la mia voglia di studiare per provare a dare una speranza a migliaia di pazienti oncologici, per provare a curarli o almeno per migliorare la qualità della vita di queste persone.


- Lei è stato allievo del premio Nobel James Watson al Cold Spring Harbor Laboratory. Che emozioni ha provato e cosa ha imparato lavorando con lui?

Fare ricerca non è semplice, ci vuole arduo impegno e non sempre le ipotesi vengono dimostrate e non sempre le infinite ore di lavoro riescono ad apportare i risultati sperati. Ma lavorare con un premio Nobel è di sicuro un grande incentivo: ti senti un privilegiato e,pertanto, l’unico obiettivo è quello di dare il massimo. Oggi sono direttore di un centro di ricerca alla Temple University di Philadelphia, sono professore all’Università di Siena e dirigo a livello scientifico una linea di ricerca del INT Pascale di Napoli, insomma credo che Cold Spring Harbor Laboratory mi abbia dato le giuste basi!


- La sua attività di ricerca è principalmente incentrata sul ciclo cellulare e sui meccanismi di regolazione che, quando alterati, possono essere la causa dello sviluppo del cancro. Nel 1993 ha individuato e clonato un gene oncosoppressore, l’RB2/p130 e nel 2004 ha scoperto l’NSPs (Novel Structure Proteins) ossia una nuova struttura di proteine con un potenziale ruolo nelle dinamiche nucleari durante la divisione cellulare. Ci parli di questi importanti risultati ottenuti. A che punto è la ricerca contro il cancro?

Oltre alla clonazione del gene oncosoppressore RBL2/p130, ho individuato altri due regolatori del ciclo cellulare e del differenziamento, i geni CDK9 e CDK10, contribuendo così al disegno di diversi farmaci che sono ora in trial clinico. Per quanto riguarda la scienza in ambito oncologico, oggi ci troviamo dinanzi ad un indubbio miglioramento del progresso scientifico che ci offre la possibilità di studiare migliaia di geni in contemporanea e di monitorarne l’espressione e le relative conseguenze. Tali tecnologie avanzate sono fondamentali nell’era della terapia personalizzata e della medicina di precisione. Oggi sappiamo che per aumentare il successo di una terapia è necessario diagnosticare quanto più precocemente possibile la neoplasia, individuare caratteristiche peculiari del tumore che lo rendono responsivo o meno a determinati trattamenti. Le mie ricerche si collocano perfettamente in questi ambiti, sono tutte ricerche atte ad individuare marker diagnostici, prognostici e terapeutici. Un rapido esempio dei mie studi è rappresentato dal mesotelioma. Il mesotelioma pleurico è un tumore caratterizzato, ancora oggi, da una prognosi sempre infausta. L’eziologia del mesotelioma è principalmente legata all’esposizione di fibre di asbesto (amianto) e questo, probabilmente, a causa di forti interessi economici, ne ha sempre rallentato gli studi. Il mesotelioma è quindi orfano di specifici marker diagnostici e prognostici così come di una terapia efficace. A livello molecolare è caratterizzato principalmente dalla alterazione di geni oncosoppressori, il cui funzionamento è notoriamente più difficile da ripristinare a differenza della soppressione della funzione degli oncogeni. Con il mio gruppo di ricerca, abbiamo dimostrato che ripristinando la funzione di RBL2/p130 in linee cellulari di mesotelioma in vitro riusciamo ad arrestare la crescita tumorale.


- Una domanda è d’obbligo. Stiamo attraversando una fase storica in cui tutto il mondo si trova ad affrontare un’emergenza sanitaria, oltre che socio-economica, che ha già cambiato e cambierà le nostre vite nel prossimo futuro. Di contro, sembra che la natura si stia riprendendo i suoi spazi ed è stato rilevato come i livelli di inquinamento siano diminuiti, soprattutto nelle grandi metropoli urbane, per gli effetti delle misure di lockdown intraprese dai governi di tutto il mondo. Dal suo punto di vista, potrebbe esserci una correlazione tra i livelli di inquinamento e lo sviluppo di forme più gravi di COVID-19? Si stanno conducendo studi a tal proposito?

Si cerca in ogni modo di andare più veloci del virus, di capire come contrastare la sua diffusione che è piuttosto varia. Sono state avallate varie ipotesi, tra cui anche una possibile correlazione con l’inquinamento ambientale e/o atmosferico. Covid-19 ha invaso le nostre vite ma rimane pur sempre una epidemia molto giovane, pertanto, la relazione tra concentrazione di determinati inquinanti nell’ atmosfera e la diffusione del coronavirus non è al momento scientificamente provata. I coronavirus provocano, in genere, affezioni alle vie respiratorie così come esposizioni a lungo termine ad aria inquinata sono responsabili dell’alterazione della funzionalità polmonare. La scienza ci insegna che poter affermare qualcosa sono necessari studi su vasti numeri e ripetibili. Quindi, mentre si continua ad indagare anche in questo ambito, concluderei dicendo che un alto tasso di inquinamento dell’aria può contribuire come fattore peggiorativo in casi di epidemie capiremo se e come ha influito anche stavolta.

- Qual è la lezione che dobbiamo imparare da questa pandemia, nei nostri comportamenti nei confronti del nostro pianeta? Siamo ancora in tempo?

Come scienziato posso dire che la pandemia ci ha “ricordato” che la scienza è un diritto che dobbiamo alla popolazione mondiale, che bisogna sempre incentivare. Ci ha insegnato che doveroso cominciare ad avere atteggiamenti meno egoisti, a non dare priorità sempre a ciò che è collegato all’economica.


- Questa pagina è seguita da moltissimi giovani ricercatori, spesso precari. Il nostro – ed il loro – motto è che “senza ricerca non ci può essere futuro”. Ci può salutare con un messaggio di speranza?

E’ difficile affermare che la pandemia abbia avuto anche dei riscontri positivi, ma sforzandoci a cercarli, uno di questi è sicuramente il fatto che il ruolo della scienza ha finalmente avuto la sua rivincita.
Analizzando il lavoro degli scienziati nella lotta al Covid-19 non si può non notare che esso è stato necessario per comprendere l’origine e la diffusione del virus ed è ancora fondamentale per identificare cure farmacologiche o vaccini, o test diagnostici sensibili e specifici al fine di ridurre sempre più e sempre più velocemente la corsa del coronavirus. Ma la ricerca scientifica va sempre incoraggiata, supportata ed implementata; non ci si può ricordare del suo fondamentale ruolo solo all’occorrenza, come accadde forse per la SARS, per poi snobbarla nuovamente. Sono assolutamente d’accordo nel promuovere il motto “senza ricerca non ci può essere futuro” e vorrei proporne anche un altro, per combattere inquinamento, cancro o tante altre patologie: “l’unione fa la forza”. Se il mondo cominciasse ad incentivare la scienza, il mondo sarebbe un posto migliore.

Inoltre, riportiamo l’intervista su Rai Italia in cui il Prof. Antonio Giordano racconta la situazione COVID-19 sul campo a Philadelphia e ciò che la NIAF sta facendo per aiutare americani e italiani in questo periodo di combattimento contro Sars-cov-2: https://bit.ly/2VCdHbp.

#Genetica_mente #Genetics #ProfAntonioGiordano #SbarroHealthResearchOrganization

Con Luciano de Crescenzo e @costanzodeangelis che organizzava con grande affetto il nostro compleanno nella sua villa di...
04/20/2020

Con Luciano de Crescenzo e @costanzodeangelis che organizzava con grande affetto il nostro compleanno nella sua villa di #capri #italy #compleanno

04/20/2020
Artist Annalaura di Luggo for #CreativityWillSaveUS

Artist Annalaura di Luggo for #CreativityWillSaveUS

The International Multimedia Artist takes us on a journey through some of her most eclectic creations with which she wishes to inspire us to strengthen our s...

04/19/2020

Il clarinetto si butta un po’ giù baci a Renzo

04/19/2020

Omaggio a zio Tony Renis quando quando quando usciremo da qui

#coronavirus #statodicrisi #musica All Music Italia , uno dei siti piu' importanti di musica italiana , insieme a Sentir...
04/15/2020
Audiocoop, Mei e Rete dei Festival lanciano un appello al governo

#coronavirus #statodicrisi #musica All Music Italia , uno dei siti piu' importanti di musica italiana , insieme a Sentireascoltare che ha ripreso le nostre attivita' con le indies americane A2IM ed europee con IMPALA, riporta le posizioni di AudioCoop, AudioCoop AIA AIA - Artisti Italiani Associati e Rete dei Festival Rete dei Festival del circuito del MEI MEI - Meeting Degli Indipendenti sui sostegni necessari contro la crisi! Grazie.

AudioCoop con il sostegno del interno del MEI, insieme alla Rete dei Festival lanciano varie proposte al governo per contrastare la crisi

04/09/2020
Annalaura di Luggo artist

Annalaura di Luggo artist

Oggi è’ andato in onda un podcast americano con il mio video.....
#creativityWillSaveUs grazie #tommasocartia e @creativepois-on

So honored to be part of the Podcast to Support the Performing Arts During Lockdown.

_“At Creative Pois-On – in this challenging moment of Covid-19 we thought of editing together the voices of the many talented artists, creatives and top-notch professionals of New York’s arts scene_”. https://bit.ly/CreativityWiillSaveUs-Episode2

Ci siamo! L'Italia in una Stanza ben 90 mila spettatori ieri  in totale! Vi aspettiamo oggi sui canali indicati sotto!
04/05/2020

Ci siamo! L'Italia in una Stanza ben 90 mila spettatori ieri in totale! Vi aspettiamo oggi sui canali indicati sotto!

Questi i canali dove poter vedere la diretta:
www.sport2u.tv
www.oasport.it
www.oaplus.it
www.facebook.com/MeetingDegliIndipendenti
www.youtube.com/user/MeiFaenza

#litaliainunastanza Michele Cortese #futura

Durante la diretta dell’evento sarà possibile effettuare le donazioni direttamente attraverso l’IBAN IT84Z0306905020100000066387 intestato a Pres. Cons. Min. Dip. Prot. Civ. Erogazioni L, con la causale L’Italia in una Stanza – IoRestoACasa Covid 19.

OA Plus MEI - Meeting Degli Indipendenti

MAD For ITALY's cover photo
04/04/2020

MAD For ITALY's cover photo

03/30/2020
MEI - Meeting Degli Indipendenti

#schoolofrock E' oramai la star delle lezioni sulla pagine Facebook del MEI MEI - Meeting Degli Indipendenti con il suo Cantautori si Diventa. Oltre 5 mila visualizzazioni ai suoi incontri venerdì 3 aprile alle 15 quarto e ultimo appuntamento con il grandissimo Edoardo De Angelis e diventerete cantautori di successo come lui! Vi aspettiamo!

Eccoci alla terza lezione di "cantautori si diventa" a cura di Edoardo De Angelis
Buona visione! 🎶👇

Il MEI e la Formazione Musicale! Oggi doppio appuntamento con la formazione sulla pagina Facebook del MEI Meeting degli ...
03/27/2020
VENERDI 27 MARZO ARRIVA LA PRIMA LEZIONE SULLA PAGINA FACEBOOK DEL MEI SU “STORIA DELLE COLONNE SONORE: COPERTINE, LOCANDINE, VIDEO E COPIELLE”. L’IMMAGINE DEL SUONO DAL 1920 AD OGGI A CURA DI RENATO MARENGO – MEI – Meeting degli Indipenden

Il MEI e la Formazione Musicale! Oggi doppio appuntamento con la formazione sulla pagina Facebook del MEI Meeting degli Indipendenti: alle 15 come si diventa cantautori con Edoardo De Angelis e alle 15 e 30 una grande lezione sulle colonne sonore di Renato Marengo. Impedibili!

MEI VENERDI 27 MARZO ARRIVA LA PRIMA LEZIONE SULLA PAGINA FACEBOOK DEL MEI SU “STORIA DELLE COLONNE SONORE: COPERTINE, LOCANDINE, VIDEO E COPIELLE”. L’IMMAGINE DEL SUONO DAL 1920 AD OGGI A CURA DI RENATO MARENGO 25 marzo 2020 #lamusicanonsiferma #schoolofrock IL MEI AL SERVIZIO DELLA CREATIVIT...

Worry and Precautions Are OK, But Panic and Hysteria Are Not Justified by Antonio Giordano    Sbarro Health Research Org...
03/08/2020
Coronavirus: Worry and Precautions Are OK, But Panic and Hysteria Are Not Justified

Worry and Precautions Are OK, But Panic and Hysteria Are Not Justified
by Antonio Giordano Sbarro Health Research Organization #CoronaVirusitaly #CoronavirusUSA #shro lavocedinewyork.com/en/news/2020/0… via La Voce di New York

We love New York, from where we write, and we want to tell it to Italians.We love Italy, and we want to tell it to the world.

Annalaura di Luggo artist
02/24/2020
Annalaura di Luggo artist

Annalaura di Luggo artist

Online in esclusiva su MYmovies.it il trailer di #NapoliEden.
Dopo 1 anno e mezzo di lavoro finalmente il mio docufilm uscirà’ in sala.
Non riesco ad esprimere quanto sia felice e vi aspetto al cinema dal 2 aprile 🎞
Aspetto vostri commenti...

La rivista in italiano ed in inglese. Premi Oscar, eccellenze italiane che operano in tutto il mondo.
02/15/2020

La rivista in italiano ed in inglese. Premi Oscar, eccellenze italiane che operano in tutto il mondo.

Inside the Italian town that charges tourists an entry fee
01/17/2020
Inside the Italian town that charges tourists an entry fee

Inside the Italian town that charges tourists an entry fee

Visitors have rocketed to the Italian village of Civita di Bagnoregio in the Lazio region since the mayor introduced a 5 euro entry fee in 2013. Find out why so many find the fee worth it.

Address

130 West 57Th Street
New York, NY
10018

Alerts

Be the first to know and let us send you an email when MAD For ITALY posts news and promotions. Your email address will not be used for any other purpose, and you can unsubscribe at any time.

Contact The Business

Send a message to MAD For ITALY:

Videos

Nearby media companies


Other News & Media Websites in New York

Show All

Comments

Buona Pasqua a tutti!
Spiegazione facile del progetto degli ingegneri di Rai Way per il Wi-Fi di Stato
Giuseppi is very very happy
Ciao a tutti - spero stiate tutti bene. 1 Maggio - Lascio appartamento 2BR, 2BA, in Crown Heights - appartamento luminoso con balcone, quartiere super bello, sulla A, C, 2, 3, 4, 5, S e vicino a Prospect Park. Non ancora messo sul mercato - quindi vi condivido qui una splendida opportunita' per trovare i miei prossimi vicini (rimango nel building ma nell'appartamento accanto) https://streeteasy.com/rental/2008788 Se interessati, mandatemi un DM.
"All'Italia" - My new anthem for our beloved Italy https://youtu.be/4DGBWbUgKyo?t=189 #iorestoacasa #coronavirus #italy #coraggioitalia #italylockdown #covid19 #stay_safe #andreabocelli #bocelli
Ciao a tutti - spero stiate tutti bene. 1 Maggio - Lascio appartamento 2BR, 2BA, in Crown Heights (Brooklyn) - appartamento luminoso con balcone, quartiere super bello, sulla A, C, 2, 3, 4, 5, S e vicino a Prospect Park. https://streeteasy.com/rental/2008788 Se interessati, mandatemi un DM.
If you are in #NewYork cheer with an Italian glass of wine from #Sicily😉😊🥂 #Atasteofwine Gambino vini >> https://www.facebook.com/events/764126237416892/
Who wants to learn Italian? 🇮🇹 https://www.facebook.com/events/219841739411481/
Take a look 👀 to ITALY
Italian Ambassador in United States of America
‪Esclusiva @VittorioGrigolo grande successo alla Scala, il pubblico lo assolve dalle accuse di aver toccato la pancia di gommapiuma della corista a Tokyo, gesto affettuoso che gli è costato l’esclusione dai palchi di tutto il mondo https://youtu.be/487w1iN5TTw via @YouTube‬