Italian Poetry Review

Italian Poetry Review The Italian Poetry Review (IPR) is a peer-reviewed, plurilingual journal of creativity and criticism sponsored by Columbia University, The Italian Academy for Advanced Studies in America and Fordham Universitywww.italianpoetryreview.netwww.sefeditrice.it
In the wake of Yale Italian Poetry, comes the Italian Poetry Review (IPR), a plurilingual journal of creativity and criticism directed by Paolo Valesio (Columbia University) and Alessandro Polcri (Fordham University).

Paolo Valesio
12/29/2018
Paolo Valesio

Paolo Valesio

CODEX ATLANTICUS XVI Orbetello (Località Giannella), 14 luglio 2017 Per chiarire il problema intorno a cui mi sono aggirato in queste ultime “schegge” del Codex Atlanticus, ricorro a un romanzo bello e originale, che arriva quasi a sancire il trionfo dell’impolitico, e che sembra, come dicevano una volta i critici, “scritto ieri” (o addirittura domani) anche se risale al 2004: … [ 1,109 more word ]
https://paolovalesio.wordpress.com/2018/12/27/codex-atlanticus-xvi-orbetello-localita-giannella-14-luglio-2017/

Paolo Valesio
12/22/2018
Paolo Valesio

Paolo Valesio

CODEX ATLANTICUS XVI Bologna, 20 marzo 2017 (primo giorno di primavera secondo alcuni astronomi) Un recente, piccolo e accurato libro su Carl Gustav Jung (Romano Màdera, Carl Gustav Jung, Milano, Feltrinelli, 2016) si presta a una rapida rivisitazione di questo grande psicologo. Riporto alcune citazioni, che Màdera trae soprattutto dal famoso Libro Rossodi Jung. «In verità la via passa per il Crocifisso, ossia colui per il quale non fu troppo poco vivere la propria vita, e che perciò fu innalzato alla gloria. [ 871 more words ]
https://paolovalesio.wordpress.com/2018/12/21/codex-atlanticus-xvi-bologna-20-marzo-2017/

11/07/2018

il Centro Studi Sara Valesio è lieto di invitarLa alla presentazione dell’ultimo libro di Ferdinando Amigoni (Componente del Comitato Scientifico del CSSV), L'ombra della scrittura. Racconti fotografici e visionari (Quodlibet Studio, 2018), che avrà luogo mercoledì 21 novembre alle ore 17.30 presso la Sala dello Stabat Mater (Biblioteca dell'Archiginnasio, piazza Galvani 1, Bologna).

Interverranno Paolo Valesio, Maria Luisa Vezzali e Franca Zanelli.

Paolo Valesio
11/06/2018
Paolo Valesio

Paolo Valesio

UNA COLLANA TEATRALE, OGGI Riporto qui il breve testo programmatico della collana di teatro intitolata Persona, che ho fondato con il prezioso appoggio di Mauro Ferrari, cui sono molto grato: “Il termine persona, nella tradizione neolatina, combina in modo inevitabilmente paradossale l’idea di una copertura con l’idea opposta di un nucleo autentico e profondo. (Il titolo più emblematico del modernismo teatrale italiano, quello della raccolta pirandelliana… [ 1,563 more word ]
https://paolovalesio.wordpress.com/2018/11/06/una-collana-teatrale-oggi/

06/04/2018

Martedì 12 giugno alle 18 alla libreria Trame in via Goito 3/C a Bologna Graziella Sidoli presenta “Saggiminimi” (FaraEditore) e ne parla con Vincenzo Bagnoli.

Il «Centro Studi Sara Valesio» è lieto di invitarLa alla tavola rotonda dal titolo “Il fascino discreto della psicoanali...
06/04/2018

Il «Centro Studi Sara Valesio» è lieto di invitarLa alla tavola rotonda dal titolo “Il fascino discreto della psicoanalisi”, nell’ambito della serie di tavole rotonde che si protrarrà nell’anno prossimo, “Unità/pluralità dell’io”.
L’evento avrà luogo giovedì 14 giugno alle ore 17.00 presso la Biblioteca Mischiati di San Colombano (via Parigi, 5 - Bologna).
La discussione avverrà in occasione della pubblicazione di due libri: Noia, AA.VV., Edizioni Grenelle, 2017, e S. Benvenuto, Leggere Freud. Dall’isteria alla fine dell’analisi, Edizioni Orthotes, 2017.

05/01/2018

Maggio dei LIBRI
Mercoledì 16 maggio, alle ore 18 nella libreria Odradek, via dei Banchi Vecchi, 57 , Roma

il poeta e teorico della letteratura Paolo Valesio,

cattedra “Giuseppe Ungaretti”, professore emerito, Columbia University, New York City,

presidente del “Centro Studi Sarah Valesio”, Bologna, presenterà il volume di Piero Sanavio

AMERICANA

(Mincionedizioni, Roma)

Introdurrà la scrittrice professoressa Graciela Sidoli già di N.Y.U., New York

Sarà presente l’Autore

il libro è on-line

Vin d’honneur

03/14/2018

il Centro Studi Sara Valesio è lieto di invitarLa alla quarta serata dell’Officina della Poesia 2018, che si terrà martedì 20 marzo alle ore 17.30 presso le Librerie Coop Zanichelli (piazza Galvani 1/H, Bologna).

Domenico Cipriano presenta il suo libro di poesie L’Origine; Corrado Calabrò presenta la sua raccolta bilingue di poesie (italiano e portoghese), Janelas de silencio - Finestre di silenzio; in dialogo con Graziella Sidoli e Paolo Valesio.

Paolo Valesio
01/09/2018
Paolo Valesio

Paolo Valesio

Riporto qui, con il suo titolo originario, il saggio apparso su "ilsussidiario.net" del 30 dicembre 2017 col titolo "INCENDIO A NEW YORK / Nel Bronx, l'America dei poveri esiste ancora". IL BORGO ESTERNO Il viaggiatore a cui capitasse di appisolarsi nell’ultimo quarto d’ora del suo viaggio in treno dal capolinea di New Haven nel Connecticut si risveglierebbe d’improvviso nel luccichìo di Grand Central Station a Manhattan (l’altro capolinea), avendo mancato le ultime due fermate intermedie. [ 644 more words ]

https://paolovalesio.wordpress.com/2018/01/09/il-borgo-esterno/

Che stanno facendo i poeti oggi in Italia?
01/09/2018
Paolo Valesio

Che stanno facendo i poeti oggi in Italia?

Riporto qui, con il suo titolo originario, il saggio apparso su “ilsussidiario.net” il 7 gennaio 2018 col titolo “Poesia, la vendetta di d’Annunzio e Pasolini”. POESIA VISIONARIA Alla domanda: “Chi sono i non-specialisti che per mestiere si occupano di tutto un po’?”, molti di noi risponderebbero: “I giornalisti” – anche senza adottare necessariamente un tono ironico (che infatti non è quello del sottoscritto). [ 683 more words ]

https://paolovalesio.wordpress.com/2018/01/09/poesia-visionaria/

10/17/2017

Il Centro Studi Sara Valesio è lieto di invitarLa alla seconda giornata della stagione autunnale dell’Officina della Poesia, che si terrà martedì 24 ottobre alle ore 17.30 presso le Librerie Coop Zanichelli (piazza Galvani 1/H, Bologna). Protagonisti dell’incontro dal titolo La poesia e i giovani saranno Giuseppe Nibali e Veronica Tinnirello.

Dialogano con gli ospiti Alberto Bertoni e Graziella Sidoli.

Paolo Valesio
09/08/2017
Paolo Valesio

Paolo Valesio

Riporto qui il saggio apparso su “ilsussidiario.net” il 2 settembre 2017 col titolo “Il silenzio ribelle dell'astensione: l'Italia e la profezia di Saramago” La lucidità necessaria Per chiarire un termine sul quale vale ancora la pena di riflettere, dopo il bel titolo del libro di saggi di Thomas Mann (1918), Considerazioni di un impolitico, attiro l’attenzione su un romanzo bello e originale, che arriva… [ 722 more words ]

https://paolovalesio.wordpress.com/2017/09/08/la-lucidita-necessaria/

Sebastiano Aglieco sulle poesie di Alessandro Canzian pubblicate e tradotte da Andrea Sirotti e Johanna Bishop in IPR 20...
09/04/2017
Alessandro Canzian: Mi piace la parola minimale

Sebastiano Aglieco sulle poesie di Alessandro Canzian pubblicate e tradotte da Andrea Sirotti e Johanna Bishop in IPR 2015-2016

Alessandro Canzian, Aftermath And Other Poemes Il numero X-XII, anno 2015/2016 di Italian Poetry Review, contiene, tra le altre cose – alcune assai belle devo dire – un poemetto di Ales…

08/19/2017
Il bar della poesia – ClanDestino – Rivista

recensione di Davide Rondoni all'ultimo numero di IPR.

Il bar della poesia 08/18/201708/18/2017 Rivista Clandestino A proposito di un numero di Italian Poetry Rewiev e del perché la vita della poesia non è chiacchiera su Facebook La vita della poesia è come un bar. C’è posto per tutti e per fortuna nessuno sta all’entrata a fare il buttafuori. Chi ha…

07/11/2017

Il Centro Studi Sara Valesio è lieto di invitarLa all’appuntamento dedicato alla poesia all’interno della rassegna BEST, Bologna Estate 2017, che vede coinvolti organizzazioni e sponsor come il Comune di Bologna, l’Istituzione Biblioteche di Bologna, Unipol Banca e l’Archiginnasio, la cui sede ospiterà l’evento Sensi e Poesia. Stasera parlo io all’Archiginnasio.

Anche il Centro Studi Sara Valesio, in collaborazione con le Librerie COOP, partecipa alla programmazione estiva di Bologna, perpetuando la tradizione di una serata tra poesia e musica in uno dei luoghi simbolo della città.

Giovedì 20 luglio, ore 21, all’interno del suggestivo cortile dell’Archiginnasio (Piazza Galvani, 1), i poeti Alberto Bertoni, Vito Bonito, Mauro Roversi Monaco, Giancarlo Sissa, Enrico Trebbi, Paolo Valesio e Maria Luisa Vezzali leggeranno dalle loro ultime raccolte, accompagnati dalle note musicali degli allievi del Conservatorio G.B. Martini di Bologna.

Il nostro Paolo Valesio sul Neo-Borbonismo a New York
05/12/2017
Paolo Valesio

Il nostro Paolo Valesio sul Neo-Borbonismo a New York

Riporto qui con il suo titolo originario il saggio apparso su “ilsussidiario.net” il 19 aprile 2017 col titolo “Meglio stupidi o borbonici? Così New York ritorna di provincia" DIARIO DI NEW YORK: IL NEO-BORBONISMO Chi sa chi ha detto veramente (Talleyrand, Chateaubriand?): “Non hanno imparato nulla e non hanno dimenticato nulla”, e chi sa se questa frase fosse proprio rivolta originariamente ai Borboni … Ma insomma, è un aforisma che appartiene alla serie del “Se non è vero è ben trovato”; e poi i Borboni, poveretti, si prestano (magari ingiustamente) a essere icone di incorreggibilità. [ 638 more words ]

https://paolovalesio.wordpress.com/2017/04/27/diario-di-new-york-il-neo-borbonismo

La prossima puntata del "romanzo-diario in pubblico" del nostro capo è ora in diretta...
05/11/2017
Paolo Valesio

La prossima puntata del "romanzo-diario in pubblico" del nostro capo è ora in diretta...

Questa quindicesima puntata del “romanzo-diario in pubblico” Codex Atlanticus è apparsa nel numero 27 di “Anfione e Zeto. Rivista di architettura e arti” (2017) dedicata al tema “Contaminazioni”, pp. 277-281. CODEX ATLANTICUS XV L’annata degli aforismi In Italia si scrivono tanti, tantissimi aforismi – dunque, fino a tempi recenti, avevo resistito alla tentazione. Ma gli aforismi sono irresistibili – e a un certo punto, questa mia renitenza mi è parsa una forma di snobismo; dunque arreco il mio modesto contributo. [ 3,168 more words ]

https://paolovalesio.wordpress.com/2017/05/10/codex-atlanticus-xv-2/

In anteprima: L'editoriale del numero in corso.
03/21/2017
Paolo Valesio

In anteprima: L'editoriale del numero in corso.

"Questo è il testo dell'editoriale del numero in corso (IPR X-XI, 2015-2016) della rivista "Italian Poetry Review – IPR". Una versione abbreviata di questo saggio è apparsa nel quotidiano online "ilsussidiario.net" del 21 marzo 2017, Giornata Mondiale della Poesia" UTOPIE «L’utopia della poesia (un’utopia di tipo ermetico o alchemico) è quella di un linguaggio autosufficiente; l’utopia della critica di poesia d’altro canto è doppia: c’è quella razionalista che mira all’esplicazione, e quella (chiamiamola alchemica) che invece ricerca una sorta di mimesi dell’autosufficienza poetica. [ 2,447 more words ]

https://paolovalesio.wordpress.com/2017/03/21/utopie

02/21/2017

il Centro Studi Sara Valesio è lieto di invitarLa alla seconda giornata dell’Officina della Poesia 2017, che si terrà martedì 28 febbraio alle ore 18.00 presso le Librerie Coop Zanichelli (piazza Galvani 1/H, Bologna), in cui verranno presentati l'ultimo numero della storica rivista di poesia e di ricerca “Steve”, con Carlo Alberto Sitta, e l’ultimo volume di versi, di viaggi e d’attraversamenti, Nominazioni. Poesia dal ritorno (Ladolfi Editore, 2016), di Alessandro Raveggi.

Dialogano con gli ospiti Paolo Valesio e Guido Mattia Gallerani.

02/14/2017

«From the beginning, it was our intention to be resolutely eclectic, and to build our classics series as different voices build a fugue. We set out to do the whole mix of things that a curious person might be interested in, which would take you back and forth from fiction to certain kinds of history.»

– EDWIN FRANK, editorial director of «New York Review Books», as quoted in «The New York Times», August 8, 2015

02/14/2017

«E questo stile? Ma questo stile. Ma questo stile che cosa è? È il nuovo modo di gridare al lupo, per vedere se rinasce Rimbaud, e se stavolta si organizza per non morire. Forse rinasce tra i miei allievi. Perché no? Tutto quel che faccio tende a questo eroe, separato ma sano: iena mangia iena, dente tocca dente, guancia sfiora guancia, ghigno vede ghigno, occhio vede occhio, di pensiero in pensiero (sono tutti pensieri; e sono soli).»

– From the blog by MASSIMO SANNELLI, January 20, 2016

02/14/2017

«I asked Neve to wait until we had finished our walk and sat down at the café, so that I could take notes, but she was so excited by the story beating its wings inside her – for some reason so alive and insistent that morning – that she had to talk as we made our way along.»

– From the short story Disaster Stamps of Pluto by LOUISE ERDRICH, «The New Yorker», December 13, 2004

02/14/2017

«Anche se l’attacco viene compiuto in nome di Dio, si pretende, consapevolmente o meno, di sostituirlo nella capacità unica che ha il Mistero, descritta ne La città di Dio di Sant’Agostino, secondo cui se Dio toglie la sua potenza creatrice dalle cose da Lui create, queste tornerebbero al loro nulla primitivo. Che tutto torni al nulla! è il grido dell’attentatore. In questo senso sì che si può parlare di una violenza religiosa, o meglio anti-religiosa. Perché quel che caratterizza la religione è un legame, un’affermazione immediata della realtà, della sua origine e del suo carattere positivo. E ora la negazione pretende di essere inappellabile.»

– Dall’editoriale di FERNANDO DE HARO, ne «ilsussidiario.net», 26/7/16

02/14/2017

«[...] ribadire in capo a Perdicca la specchialità del verbo petrarchesco e insieme trarlo al miraggio metodologico che le parole fossero da prima e che per conseguenza l’uomo non avesse che da entrarvi dentro e occuparle tutte, per inverare il proprio sentimento. L’insufficienza, in altri termini, sarebbe sempre nostra; non mai delle parole, che ci aspettano per ordinarci.»

– From the essayistic novel Perdicca, by LEO PESTELLI

02/14/2017

«Nessuno sa più raccontarci chi siamo e perché siamo. Nessuno sa più sondare la zona grigia della nostra coscienza, additarci la strada percorsa e, in prospettiva, la strada da percorrere. Si sa, la Storia è un poco Cassandra, che dice la verità ma non è creduta. La questione appare oggi ancor più triste: Cassandra rischia di dire banalità o di avvitarsi in un particolarismo scientifico inadeguato a raccontare la realtà.»

– From an article by GIACOMO SCANZI in the online
daily «ilsussidiario.net», August 3, 2016

Paolo Valesio
02/14/2017
Paolo Valesio

Paolo Valesio

La politica è un lavoro intellettuale creativo che si sviluppa giorno dopo giorno, guardando la realtà attentamente, e non può ridursi a un programma elaborato e promesso schematicamente per i prossimi venti anni. Le complicazioni si moltiplicano, con una facilità incredibile. Gianluigi Da Rold, in «ilsussidiario.net», January 7, 2017

https://paolovalesio.wordpress.com/2017/02/14/crestomazia-minima-quotidiana

02/14/2017

«Ho visto l’orizzonte moltissime volte, ma questa mi è sembrata la prima. Ci siamo detti che la luce della sera racconta e custodisce i ricordi. La cosa più bella che ho scoperto è che la sera racconta e custodisce anche i miei ricordi.»

– SOFIA, a junior-high student member, after a school trip,
as quoted in «ilsussidiario.net», August 12, 2016

02/14/2017

"La mia «politica» non è fatta per dare ragione a un gruppo di persone che la pensano come me."

– PIER PAOLO PASOLINI, in an interview (quoted on p. 1194
of his essays in the «Meridiani» edition)

02/14/2017

«At the outset, there was a vague thought – we dream of moving forward but actually we just go back and forth. The mystery of time makes me a little seasick. But a half-thought can sometimes displace more water than a dissertation.»

– From the comment by the poet RON SLATE on his poem, Night Crossing

02/14/2017

«Il problema è che tu sei sempre un po’ fuori da te stessa: un po’ più in alto o un po’ più in basso, comunque un po’ più in là. E da questa prospettiva ti guardi vivere. Più precisamente ti sogni vivere. Ormai non riesci più a parlare di te in prima persona, ti sembra più adatta la seconda. Forse perché sposta il punto di vista e rende meglio l’idea di una proiezione [...] Forse hai anche nostalgia di Milano, nonostante tutto. Hai nostalgia di una città che magari non è proprio quella che sognavi, eppure ti manca lo stesso. Se Milano pensa che tu ti stia arrendendo, si sbaglia. Stai solo prendendo tempo. Un tempo che, quando sarai un po’ più forte, Milano non ti concederà più. È così che ti corrompe la città: la tua vita in cambio della sua. E tu gliela vuoi dare a Milano, la tua vita, certo che gliela vuoi dare. Non aspetti altro. Un giorno ci sarai così dentro che non avrai neanche i minuti disponibili per esultare, e Milano non si chiederà mai perché.»

– From the novel Tutte le donne di, by CATERINA BONVICINI

Address

1161 Amsterdam Ave
New York, NY
10027

Alerts

Be the first to know and let us send you an email when Italian Poetry Review posts news and promotions. Your email address will not be used for any other purpose, and you can unsubscribe at any time.

Nearby media companies


Other Media/News Companies in New York

Show All